Crea sito

L’11 dicembre abbiamo nuovamente realizzato l’ormai tradizionale Oratorio di Natale di J.S. Bach nella Chiesa del Gesù. Quest’anno la scelta è caduta sulle Parti I, II e III.
La Signora Sigrid Meiser si è assunta la direzione musicale: ha diretto un gruppo di orchestrali genovesi, integrando nell’orchestra anche alcuni allievi della Scuola: si sono ritrovati a fare musica insieme al clavicembalista tedesco Peter Schumann, al coro „Voci di due Paesi“, al piccolo coro degli allievi delle classi 5 e 6 e ai quattro solisti, Karin Selva, soprano, Kirsten Schwarz, contralto, Jens Lauterbach, tenore e Phillip Langshaw, basso.
Il fatto che la chiesa fosse così piena da non esserci più quasi posti in piedi, ci ha confermato che con questo concerto abbiamo fatto la scelta giusta.

Per tutto l'anno il coro "Voci di due Paesi" ha preparato un'indimenticabile passeggiata attraverso l'Opera tedesca. Insieme con il musicattore genovese Luigi Maio, che nei suoi spettacoli di grande successo ha riscoperto e curato il genere musicale ormai quasi scomparso e quindi molto trascurato dell'Opera da camera, il 3 ottobre 2004 abbiamo portato in scena un'opera da camera creata appositamente per questo pomeriggio musicale. Abbiamo potuto ascoltare cori e melodie di alcune famose opere tedesche: "Zauberflöte" di W. A. Mozart, "Der Freischütz" di C. M von Weber, "Zar und Zimmermann" di A. Lortzing e "Die Dreigroschenoper" di K. Weill, accompagnate al pianoforte da Guido Bottaro e Luciano Poltini. Luigi Maio ha arricchito il programma nel suo modo originale ed inconfondibile, con umorismo e simpatia, presentando degli estratti da alcuni suoi successi: "Eine kleine Zauberflöte" e "Le canzoni di Mefisto".Il concerto è stato patrocinato dal Consolato Generale di Germania, dalla Regione Liguria, dalla Provincia e dal Comune di Genova. Il Console Generale Signor Stoecker è stato tra i nostri entusiasti spettatori. Inoltre è stata nostra ospite l'Orchestra da Camera di Lubecca, che ha sottolineato ulteriormente lo scambio culturale italo-tedesco con la musica degli inni nazionali. Si è trattato di un concerto di beneficenza a favore di Unicef e della Casa Bimbi della Parrocchia di Carignano, una struttura per l'accoglienza di bambini con difficoltà familiari. Abbiamo potuto devolvere a queste due istituzioni circa 1.000 Euro ciascuna. In questa occasione vogliamo ringraziare ancora una volta per il suo sostegno finanziario la Fondazione Carige e tutti quelli che hanno reso possibile questo riuscitissimo evento.

MARCIA INTERNAZIONALE “MARE E MONTI”

Sabato 11 settembre l’Associazione “Voci di due Paesi” e la Scuola Germanica  hanno partecipato alla Marcia Internazionale “Mare e Monti” di Arenzano, nel Parco naturale del Monte Beigua. E’ stato scelto il percorso B di Km 17,6 che da Piazza XXIV Aprile sale a Fonte Gava (m.715).
Giornata calda di metà settembre, ancora un po’ di estate da vivere in compagnia di amici dall’Italia e dalla Germania (quest’anno anche dalla Finlandia!) e dei numerosissimi partecipanti da tutto il mondo. Bandiere di tanti Paesi diversi, ma tutti insieme in marcia dal mare verso i monti.
Salendo si vedono i segni di un incendio che ha lasciato neri scheletri di pini marittimi, ma il verde è tornato di nuovo con alberi giovani, felci, ginestre, erica e gli ultimi fiori dell’estate: sembra un messaggio di speranza.
Quando il mare è ormai lontano e i monti brulli e scoscesi, raggiungiamo la nostra meta. Con quell’aria frizzante gustiamo ancora di più le trenette al pesto offerte dall’organizzazione.
Nel pomeriggio ci avviamo verso la via del ritorno: dai monti si torna al mare. Sullo stretto sentiero siamo in fila; sentiamo lingue diverse ed è grande l’emozione di essere così tanti, di vivere un importante appuntamento internazionale. Un pensiero alla data di oggi, 11 settembre, e la speranza che forse la pace si costruisce anche così, camminando tutti insieme sotto lo stesso cielo, condividendo la bellezza della natura.
Siamo di nuovo ad Arenzano e l’acqua fresca del mare ci ristora. Ci regalano la maglietta-ricordo di questa ventesima edizione: la teniamo per il prossimo anno!

Giulia Ferrero